La Darbia blog

Tutto il bello di Alagna

Lun, 10 ottobre 2022
Tutto il bello di Alagna
credits: @symbolicadirobytanz
Con lo sguardo all’insù, ad ammirare il profilo aspro delle vette e a indovinare il nome delle cime. Ad Alagna le montagne ci ricordano una quiete antica e ci invitano a sorridere naturalmente. credits: @gragra1166 Questo meraviglioso paese di tradizione walser ci accoglie oggi con un sole luminos..

Con lo sguardo all’insù, ad ammirare il profilo aspro delle vette e a indovinare il nome delle cime. Ad Alagna le montagne ci ricordano una quiete antica e ci invitano a sorridere naturalmente.


credits: @gragra1166

Questo meraviglioso paese di tradizione walser ci accoglie oggi con un sole luminoso e un’arietta frizzante che promettono una giornata gloriosa. Sarà meglio spalmarsi un po’ di crema solare e infilare nello zaino un giubbottino di tessuto tecnico. Indossiamo anche scarponcini e cappello, inforchiamo le racchette da trekking e… voilà, eccoci pronti per iniziare una camminata rigenerante!
Abbiamo lasciato la macchina lungo il fiume Sesia che trae origine da un grande ghiacciaio sul massiccio del Monte Rosa e scorre limpido e impetuoso per decine di chilometri solcando tutta la valle. Il rumore fragoroso delle sue acque, che fluiscono veloci e potenti, ci accompagna per tutta la giornata, come sottofondo rilassante dei nostri pensieri. Siamo diretti all’Alpe Pile dove, a conclusione dell’energica scarpinata, ci attende la deliziosa polenta del Rifugio Pastore.


credits: @lisazanolo

Ma prima di incamminarci lungo il sentiero, attraversiamo il centro storico di Alagna e ammiriamo l’architettura caratteristica delle sue case rurali con le tipiche balconate esterne che costituiscono la famosa “lobbia”, una griglia di legno che in origine serviva a far seccare il fieno tagliato. Queste particolari abitazioni sono la testimonianza più evidente della colonizzazione dei walser, una popolazione di origine germanica che nel lontano Medioevo emigrò dalla Svizzera Vallese spostandosi in varie zone del Monte Rosa alla ricerca di pascoli per il bestiame. Alagna è uno dei paesi che hanno conservato al meglio la cultura walser e ne mantengono vive usanze e tradizioni anche tramite feste popolari, costumi tradizionali e un delizioso museo che trova posto in una baita originale del Seicento.


credits: @alagna_italy

E se il centro storico di Alagna non delude, anche la natura intorno appare più che mai grandiosa. Le opportunità di escursioni a piedi, di percorsi in mountain bike, di salite in funivia e passeggiate a cavallo sono innumerevoli. Così come le esperienze di rafting sul Sesia, le attività di alpinismo organizzate dalle guide e le possibilità di pesca sportiva e giri panoramici in elicottero. Le alture e i pendii intorno ad Alagna sono considerati, inoltre, il paradiso del freeride: praticare sci fuori pista su questi versanti produce enormi soddisfazioni e garantisce percorsi panoramici emozionanti. Non dimentichiamo che appartiene al comune di Alagna la mitica Capanna Margherita, il rifugio più alto d'Europa: costruita a 4554 metri sulla Punta Gnifetti, domina la vertiginosa parete sud del Monte Rosa e rappresenta una delle mete più ambite per gli appassionati di montagna.


credits: @jacopogalliano

Mentre vi racconto tutte queste cose su Alagna, la nostra camminata di gruppo procede: i passi si fanno sempre più rapidi, attraversiamo il bosco, superiamo il ponte sul Sesia e saliamo fino a raggiungere la distesa erbosa che fronteggia il Rifugio Pastore. Ci sfiliamo gli scarponi e ci stendiamo sul prato, piantando lo sguardo al cielo e ammirando le nuvole bianche che corrono veloci. Ma lo spettacolo più bello, la ricompensa più emozionante è la superba vista del massiccio del Rosa che oggi, per fortuna, si lascia ammirara in tutta la sua grandiosa bellezza. In posti come questo si percepisce con forza la maestosità della natura, una sensazione di freschezza ci avvolge e respirando a pieni polmoni, ci lasciamo volentieri percorrere da brividi di infinito.

Il fascino del lago d'Orta: scopri di più

Mar, 27 settembre 2022

La magia del foliage

L’autunno sui binari della Vigezzina-Centovalli è una vera esplosione di colori e atmosfere dorate, da apprezzare come la tavolozza di un pittore.

Mer, 14 settembre 2022

L’anima barocca di Torino

Che ne dite di un viaggio tra i capolavori dell’arte barocca? Un itinerario sulle tracce dei tesori torinesi che presero forma nel lontano “secolo della meraviglia”.

Ven, 12 agosto 2022

Il più bel salto delle Alpi

La signora delle Alpi è senz’altro la celebre Cascata del Toce in Alta Val Formazza, uno degli spettacoli naturali più belli che la montagna ci possa offrire.

Ven, 5 agosto 2022

A qualcuno piace...spritz

Niente è meglio di uno Spritz: il più amato e il più imitato, il cocktail italiano per eccellenza, protagonista assoluto del rito dell’aperitivo.

Mar, 12 luglio 2022

Varese, città - giardino tutta da scoprire

Città-giardino, la chiamano proprio così. E non è difficile capire perché. Varese è un delizioso microcosmo, fatto di parchi verdi e palazzi prestigiosi, giardini curatissimi e rom..

Mer, 29 giugno 2022

Keep calm and...eat Gelato!

Quella del gelato è una passione tutta italiana, una storia fatta di tradizione e genio creativo. Ma soprattutto la testimonianza di una inesauribile capacità di godersi la vita!

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..