La Darbia blog

Tornare a respirare

Lun, 22 giugno 2020
Tornare a respirare
Oggi più che mai sentiamo il bisogno di rinascere, di tornare a respirare, di recuperare il tempo perduto. Perché ci meritiamo tutti di un po’ di sana e autentica leggerezza. Dopo il lungo black-out, dopo un difficile «tempo sospeso» che ci siamo lasciati alle spalle, è tempo di rinascere. Sì, prop..

Oggi più che mai sentiamo il bisogno di rinascere, di tornare a respirare, di recuperare il tempo perduto. Perché ci meritiamo tutti di un po’ di sana e autentica leggerezza.

Dopo il lungo black-out, dopo un difficile «tempo sospeso» che ci siamo lasciati alle spalle, è tempo di rinascere. Sì, proprio così. Riprendere il percorso interrotto e ricominciare, magari anche più saggi e gioiosi di prima. Pronti ad approfittare delle piccole e grandi gioie che la vita ci riserva.

E la natura è nostra complice. Intorno al lago d'Orta fioriscono le piante di glicine e i gelsomini inondano l’aria col loro profumo potente, maturano le ciliegie e sbocciano le camelie. Le azalee trionfano mentre i fiori di campo ammantano i prati e svolazzano spensierate le prime farfalle, gialle e allegre come il sole. Anche le rondini sono tornate a costruire i loro nidi sotto le falde dei tetti e si azzuffano nel cielo con gridi di gioia.

Nel grande parco della Darbia tutto rinasce: il giardino verdissimo, il vigneto illuminato dal sole e l’orto profumato si preparano accogliere i nostri amici, nella gioia di una nuova stagione che inizia.

Viene voglia di ridere, di correre, di saltare, di uscire di casa e respirare a pieni polmoni… Potremmo fare un giro in bicicletta o una passeggiata intorno al promontorio di Orta, proprio sul bordo del lago, di fronte all’isola. Oppure una corsa in battello con l’aria tra i capelli e il sole che ci illumina la fronte. Potremmo assaporare un gelato, fare una camminata sui sentieri del Mottarone, andare a correre tra i boschi o cercare quadrifogli nei prati.

E perché no? Un bel pranzo all’aria aperta nel giardino della Darbia o un aperitivo tra le pergole dell’orto mentre il sole tinge il cielo di rosa.

Quante cose belle ci attendono in questa nuova stagione, quante esperienze gratificanti. È come un nuovo inizio che porta con sé una sensazione miracolosa, che sa di rinascita e spensieratezza. Non dimentichiamoci la lezione di un famoso scrittore italiano che raccomandava di prendere la vita con leggerezza «che leggerezza non è superficialità, ma planare sulle cose dall’alto, non avere macigni sul cuore»

E con queste sagge parole, auguro a tutti una buona estate leggera.

Il fascino del lago d'Orta: scopri di più

Lun, 2 marzo 2020

Langhe? Sempre una buona idea!

Una giornata alla scoperta delle Langhe? Facile come bere un bicchiere di Barolo.

Gio, 6 febbraio 2020

PEDALO E SONO FELICE

No, niente Giro d’Italia… solo una confortevole (e confortante) pedalata intorno al lago d’Orta. Grazie al miracolo della e-bike.

Mer, 11 dicembre 2019

ARIA DI NATALE AL MESMA

Vale sempre la pena fare una camminata al Mesma, dove in questo periodo dell’anno è il caratteristico presepe l’attrazione più ammirata.

Gio, 21 novembre 2019

C’ERA UNA VOLTA LA MILANO DI LEONARDO

A 500 anni dalla morte del genio del Rinascimento, Milano ha ospitato eventi e manifestazioni per ricordare il suo rapporto speciale con Leonardo da Vinci.

Mar, 29 ottobre 2019

CON LA «BIDONVIA» SU VERSO IL CIELO

Un impianto molto particolare conduce da Laveno alla cima del Sasso di Ferro. A tutto vantaggio del panorama.

Gio, 19 settembre 2019

L’EMOZIONE DELLA VENDEMMIA

Lontani dai luoghi affollati, immersi nella tranquillità del vigneto della Darbia, una vera giornata ecologica che sa di tradizioni lontane.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..