La Darbia blog

TEMPO DI FUNGHI

Sab, 18 ottobre 2014
TEMPO DI FUNGHI
Qualche anno fa un amico ha comperato una villa ad Ibiza ed era così felice del suo acquisto che non faceva altro che parlarmi del sole di Ibiza, del mare di Ibiza, delle discoteche di Ibiza, delle notti di Ibiza... Era talmente entusiasta di quel tipo di vita che pensò di trasferirsi lì a vivere, ..

Qualche anno fa un amico ha comperato una villa ad Ibiza ed era così felice del suo acquisto che non faceva altro che parlarmi del sole di Ibiza, del mare di Ibiza, delle discoteche di Ibiza, delle notti di Ibiza...

Era talmente entusiasta di quel tipo di vita che pensò di trasferirsi lì a vivere, ma non solo, non perdeva occasione per cercare di convincere anche me a fare la stessa scelta, finché un giorno (stufo) gli risposi che io non sarei mai riuscito a stare in un posto come Ibiza, perché lì non potevo trovare tre cose senza le quali non riuscirei a vivere: la neve, i tartufi ed i funghi.

Ho deciso di scrivere queste righe perché siamo ai primi di settembre e, se per la neve ed i tartufi bisognerà attendere ancora un pó, per i funghi già ci siamo: da questi giorni e fino all’arrivo dei primi freddi nei boschi di castagni, faggi e betulle che circondano il Lago d’Orta sarà possibile imbattersi in quella meraviglia della natura che risponde al nome Boletus edulis, molto meglio conosciuto come PORCINO.

Siete mai andati per funghi? O meglio: vi è mai capitato di svegliarvi al mattino presto e camminare nel silenzio di un bosco autunnale, magari anche per ore, fino a che di colpo avviene la magia e vi accorgete di essere circondati da uno, due, tre ma a volte anche dieci porcini che sembrano lì da giorni ad aspettare proprio voi?

Beh, se non lo avete mai fatto, ci potrebbe sempre essere una prima volta anche per voi e sappiate che di funghi ne abbiamo sempre trovati tanti anche nel bosco appena fuori dal cancello de La Darbia.

Andar per funghi non è difficile, lo possono fare anche i bambini, servono solo un paio di scarponcini e, molto più importante, sapere un paio di cose tipo dove e quando cercare.

Se volete qualche consiglio provate a chiedere a Matteo, l’autunno scorso Lisa lo ha fatto ed è tornata a casa dal bosco con 5 Kg di bellissimi porcini!

Il fascino del lago d'Orta: scopri di più

Dom, 12 ottobre 2014

Il posto più bello del mondo (per me...)

Un tramonto incantato, la quiete di un bosco e una colazione con vista lago non hanno prezzo.

Dom, 14 settembre 2014

RISOTTO CON I FUNGHI

Un piatto in cui i funghi del Mottarone si sposano con il riso coltivato nelle risaie novaresi.

Lun, 5 maggio 2014

Antonino Cannavacciuolo

A Orta San Giulio, sul Lago d'Orta, il meglio della cucina italiana: lo chef Antonino Cannavacciuolo vi aspetta nel suo pluripremiato ristorante Villa Crespi.

Mar, 29 aprile 2014

Il Miracolo della Madonna della Bocciola

Sulla collina proprio sopra La Darbia sorge il Santuario della Madonna della Bocciola, edificato in ricordo di un fatto miracoloso avvenuto nel XVI secolo.

Ven, 28 marzo 2014

LA BOTTEGA di Edo

Tutti i paesi hanno un posto dove le persone si incontrano e spesso questo luogo è la piazza principale: a Vacciago troviamo la bottega di Edoardo Tondina.

Ven, 21 marzo 2014

Fuga romantica

Grazie alla sua magica atmosfera il Lago d’Orta è considerato da sempre il più romantico dei laghi italiani; definizione, secondo noi, un po’ riduttiva.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..