La Darbia blog

CON LE ISOLE BORROMEE NEL CUORE

Lun, 21 gennaio 2019
CON LE ISOLE BORROMEE NEL CUORE
Se il cuore potesse scegliere dove farsi portare a spasso, le tre Isole Borromee sarebbero una meta assicurata, perché con la loro bellezza rapiscono anche i visitatori più esigenti. Quando il motoscafo di Giovanni lascia il molo di Stresa e il vento comincia a scompigliarmi i capelli, la visione d..

Se il cuore potesse scegliere dove farsi portare a spasso, le tre Isole Borromee sarebbero una meta assicurata, perché con la loro bellezza rapiscono anche i visitatori più esigenti.

Quando il motoscafo di Giovanni lascia il molo di Stresa e il vento comincia a scompigliarmi i capelli, la visione delle tre magnifiche isole Borromee non è più solo un’immagine da cartolina, ma assume connotati vivi e magici insieme. Le loro sagome si profilano sul lago come per incanto, anche se ciascuna possiede un’anima e una personalità propria.

Regale e raffinata appare subito la magnifica Isola Bella che rappresenta una fusione mirabile tra natura e opera umana: il suo territorio è stato plasmato nel corso dei secoli per realizzare straordinari giardini e saloni sontuosi. Il lavoro di squadra di architetti, ingegneri, stuccatori, pittori ed ebanisti ha dato vita ad un palazzo principesco che vanta quattro secoli di storia: mi attendono le famose grotte rivestite di ciottoli, sassi e schegge di tufo, ma vorrei rivedere anche la galleria Berthier con i suoi dipinti barocchi, la Sala del Trono e delle Regine e la Sala di Napoleone, dove il famoso generale francese soggiornò con la moglie Giuseppina.

E poi, all’esterno, la passeggiata lungo i viali del curatissimo giardino all’italiana mi permetterà di raggiungere le scenografiche terrazze poste ad altezze differenti e delimitate da statue e balaustre, dominate dal maestoso Anfiteatro Massimo che occupa la parte centrale dell’isola circondato da ricami di aiuole.

Tutt'altra atmosfera si respira all'Isola dei Pescatori: piccola e pittoresca, ci appare come un delizioso borgo dalle caratteristiche case a più piani, con lunghi balconi per essiccare il pesce. I suoi vicoli stretti, le ripide scalinate, il suggestivo lungolago e la piazzetta centrale sono percorribili rigorosamente a piedi, magari per raggiungere uno dei tanti ristoranti che propongono il delizioso pesce persico.

La processione delle barche dei pescatori a Ferragosto e la tavolata allestita dagli isolani per Carnevale (con polenta e un buon bicchiere di vino, naturalmente…) sono tra le manifestazioni tradizionali che sopravvivono ancora, sfidando i tempi moderni.

La terza tra le isole Borromee è conosciuta nel mondo per le sue raffinate collezioni botaniche: l’Isola Madre è la più grande dell’arcipelago, ma anche la più defilata. Lo scrittore Flaubert la definì “il luogo più voluttuoso mai visto al mondo”, anche per la sua rigogliosa vegetazione e una natura lussureggiante. Un antico palazzo cinquecentesco conserva all’interno arredi pregiati e una collezione di teatrini e marionette, mentre il grande parco accoglie fagiani, pappagalli e pavoni liberi di girare tra glicini, azalee e camelie che si alternano a preziose piante esotiche.

In questo luogo d’incanto il tempo sembra proprio essersi fermato e, mentre il sole comincia a scendere all’orizzonte, saluto con emozione queste isole che hanno saputo incantare anche Stehndal, Lord Byron e Dickens.

Ma tornerò senz’altro perché come recita, il proverbio… «al cuor non si comanda».

Il fascino del lago d'Orta: scopri di più

Lun, 7 gennaio 2019

VOGLIA DI VACANZE

Che cosa vogliamo davvero da una vacanza? Che cosa ci aspettiamo dalle ferie tanto attese? Quali sottili piaceri vorremmo vedere appagati mentre siamo lontani da tutto e da tutti..

Gio, 6 dicembre 2018

A NATALE PUOI…

Il Natale quando arriva, arriva! Gioioso, frizzante, euforico, caldo e avvolgente, ma anche spumeggiane di eventi e intenso di spiritualità e raccoglimento.

Lun, 5 novembre 2018

CHE BELLO È QUANDO LO STADIO È PIENO…

Il calcio passione italiana? Certo! Ma non solo… Cultura, storia e spirito agonistico si intrecciano in uno sport entusiasmante e davvero molto popolare.

Sab, 20 ottobre 2018

IL TRENINO DEL «FOLIAGE» NELLA VALLE DEI PITTORI

L’autunno sui binari della Vigezzina-Centovalli è una vera esplosione di colori e atmosfere dorate, da apprezzare come la tavolozza di un pittore.

Lun, 1 ottobre 2018

AUTUNNO SULLA PANORAMICA ZEGNA

l progetto di un imprenditore illuminato, il rispetto per la natura e l’amore per il paesaggio alla base di una strada panoramica, ormai storica, ma sempre meravigliosa

Lun, 17 settembre 2018

C’ERA UNA VOLTA … “INTRA FLUMINA”

Rinomata località sul Lago Maggiore, Intra si affaccia sul Golfo Borromeo e offre ai turisti molte attrattive, opportunità culturali, negozi strepitosi e locali di tendenza.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di piú o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie..