La Darbia blog

Il Monte Rosa

Testo di Claudia Femia

Lun, 17 febbraio 2014
Il Monte Rosa
E’ la montagna innevata che, baciata per prima dal sole dell’alba, vi tiene compagnia ogni mattina mentre fate colazione sul terrazzo de La Darbia. Non è proprio una montagna qualsiasi, il Monte Rosa è (dopo il Monte Bianco) la seconda vetta più alta d’Europa con i suoi 4.634 metri s.l.m., e la sua..

E’ la montagna innevata che, baciata per prima dal sole dell’alba, vi tiene compagnia ogni mattina mentre fate colazione sul terrazzo de La Darbia.

Non è proprio una montagna qualsiasi, il Monte Rosa è (dopo il Monte Bianco) la seconda vetta più alta d’Europa con i suoi 4.634 metri s.l.m., e la sua parete Est (proprio quella che vedete da La Darbia) è la parete più estesa di tutte le Alpi: 3 Km di larghezza per 2.300 metri di altezza!

Ai suoi piedi si trovano alcune località turistiche di fama internazionale: Zermatt e Saas Fee sul versante svizzero, Gressoney, Champoluc, Macugnaga ed Alagna sul lato italiano, queste due ultime raggiungibili in solo un’ora d’auto da La Darbia. Qui di seguito vi proponiamo 3 didascalie che raccontano alcuni interessanti particolari del Monte Rosa:

1 – PUNTA DUFOUR – E’ la cima più alta del Monte Rosa, ed è stata scalata per la prima volta nel 1855. Il suo nome è un omaggio al famoso cartografo e comandante delle truppe svizzere Guillaume Henri Dufour.

2 – CANALONE MARINELLI – Il paradiso dello sci estremo: 2.300 metri verticali di pura adrenalina. Si parte dal colle Gnifetti e ci si butta con gli sci fino a raggiungere il ghiacciaio del Belvedere a Macugnaga. Solo per Esperti!

3 – PUNTA GNIFETTI – Sulla sua cima si trova la Capanna Regina Margherita, costruita nel 1893 è la costruzione più alta d’Europa (4.554 metri s.l.m.) e al suo interno ospita un laboratorio scientifico ed un rifugio alpino con 70 posti letto. Se avete con voi un cannocchiale potete facilmente vederla da La Darbia.