La Darbia blog

Cosa non troverete a La Darbia

Testo di Claudia Femia

Mar, 21 gennaio 2014
Cosa non troverete a La Darbia
Questo è il primo post del nuovo Blog de La Darbia. Sarebbe stato facile iniziare con un bell’elenco di cose del tipo: guardate come siamo bravi, come siamo belli, cosa troverete, cosa vi offriamo, ecc., ma questo sarebbe stato, oltre che scontato, anche forse un poco presuntuoso. Abbiamo allora d..

Questo è il primo post del nuovo Blog de La Darbia.

Sarebbe stato facile iniziare con un bell’elenco di cose del tipo: guardate come siamo bravi, come siamo belli, cosa troverete, cosa vi offriamo, ecc., ma questo sarebbe stato, oltre che scontato, anche forse un poco presuntuoso.

Abbiamo allora deciso di lasciar parlare le immagini del nostro lago, dei nostri muri e delle nostre finestre, perché siamo convinti che il vero fascino stia nelle cose semplici e che per trovare la vera bellezza non serve continuare ad aggiungere ma anzi, quasi sempre, bisogna togliere.

Quindi, tanto per darvi un’idea, iniziamo col dirvi cosa NON troverete a La Darbia:

- non troverete marmi pregiati, tappeti persiani e nemmeno legni esotici e mosaici; da noi tutto è costruito con le pietre delle nostre montagne ed il legno dei nostri boschi;

- non troverete nessuna beauty farm e neanche una Spa con saune scandinave e massaggi orientali, possiamo solo offrirvi sole, aria pulita, acqua fresca e qualche tramonto indimenticabile;

- non troverete la concierge e neppure una fastosa hall, da noi sarete accolti su una panca in un verde prato all’ombra di un carpino bianco;

- e infine, non troverete nessun Lounge Bar dove poter gustare ostriche e champagne e non chiedeteci neppure vini californiani o whisky scozzesi; però a settembre, se volete, potrete aiutarci a vendemmiare la nostra uva e bere con noi una bottiglia del nostro vino.